Ho acquistato un sacco boxe vuoto, come lo riempio?

Come riempire correttamente un sacco boxe vuoto.

 

 

Gana Sport è una realtà produttiva da diversi decenni sul mercato, con una pari esperienza nel settore della realizzazione di attrezzature per lo sport. Tra i nostri articoli dedicati alla boxe ed agli sport da combattimento primeggia il sacco vuoto per gradimento dell'utenza.

 

Sono moltissimi gli utenti e-bay che dopo l'acquisto non sanno come realizzare un corretto riempimento del sacco e che peso ottenere per realizzare un corretto allenamento e, con questa guida, vogliamo mettere a loro disposizione, e a disposizione di tutti coloro si trovino in una necessità analoga, la nostra esperienza.

Il sacco, come sistema di allenamento è l'incarnazione di un avversario ideale e, come tale, deve essere paritario, se non leggermente superiore in altezza ed in peso effettivo sviluppato.

 

Dunque il riempimento ideale esiste solo in relazione all'atleta che deve utilizzare l'attrezzo e non in maniera generica per tutti. Questo è il motivo della presenza in commercio di sacchi che hanno una altezza ed un peso variabile.

I nostri sacchi vuoti esistono in tre modelli e variano da un'altezza minima di 1 metro ad un'altezza massima di 1,80 metri. Per venire meglio incontro alle esigenze di personalizzazione dell'allenamento, nonchè per soddisfare le esigenze di chi vuole allenarsi utilizzando anche i colpi portati con le gambe.

 

 

Per quel che riguarda il peso, la riempibilità del sacco va da un minimo (ideale ma non strettamente questo) di 20 Kg ad un massimo di 80 Kg (possibile da realizzare, ma non strettamente consigliato per nessun tipo di allenamento).

Per ottenere l'avversario ideale all'alenamento il peso del sacco deve essere proporzionato alla mole dell'atleta ed al tipo di colpi che si intende portare: se il lavoro è di affondo o di tocco.

Valutando che gli atleti, in media, possono variare dai 50 kg ai 100Kg considerando una popolazione di atleti uomo-donna e considerando che il sacco può variare dai 20 Kg ai 70 Kg (80Kg è possibile da realizzare in quanto a tenuta del sacco, ma ne deriva una eccessiva rigidità ) un atleta di sesso maschile che pesa 80 kg troverà un avversario ideale in un sacco che ne pesa 45-50. Partendo da questa misura di riferimento si può calare o aumentare di 7-8 kg il peso del sacco a seconda della necessità di realizzare un allenamento in cui i colpi debbano essere più o meno affondati.

Per quel che riguarda l'altezza a cui il sacco va appeso e la relativa altezza del sacco da scegliere è da considerare che un ideale avversario deve avere la stessa altezza dell'atleta onde consentire la simulazione dei colpi portati al volto. dunque la parte colpibile del sacco (non le catene) deve essere, per un'atleta alto 175 cm, ad almeno 180 cm da terra. Alla luce di questo, considerati 40 cm di catene, il sacco va appeso ad un'altezza 220 cm da terra.

L'ideale sistema di sospensione del sacco deve essere tale da non consentirne una oscillazione troppo ampia, dunque una staffa, sufficientemente solida da sostenere almeno 150Kg di peso (il peso del sacco + lo stress di colpo che sul sacco andrà a scaricarsi) e da fissare ad una parete portante.

La possibilità poi di portare colpi al corpo deve essere garantita dalla lunghezza del sacco che va scelta in modo da soddisfare il criterio prima enunciato in merito ai colpi portati al viso e tale da coprire tutta la lunghezza dell'ideale corpo dell'avversario.

Maggiore è la superficie che si intende colpire, maggiore sarà l'altezza da scegliere.

Ammettendo il caso di un allenamento di thai-boxe la superficie di allenamento non si ferma all'ideale cintura dell'avversario, come nella boxe, ma copre anche parte degli arti inferiori, dunque il sacco ideale sarà certamente quello da 150cm.

 

Stabiliti dunque i parametri per la scelta del peso e dell'altezza del sacco che fa per voi è tempo di passare alla fase vera e propria di riempimento ed a questo proposito faremo riferimento ad un peso finale del sacco di 40Kg per un'altezza di 100cm.

 

Materiali necessari:

Sabbia silicea - marina o di fiume asciutta.

sacchetti di cellophane trasparente robusto, ideali quelli per l'imballaggio di capi di abbigliamento sportivo

nastro adesivo da imballaggio di almeno 5 cm di altezza

materiale morbido ed elastico di risulta (stracci, spugna, ritagli - offrirtevi di fare pulizia di tutto ciò che non serve presso un qualsiasi tappezziere ed otterrete il materiale ideale).

 

 

Come procedere:

SI inizia preparando le celle di appesantimento: sono realizzate utilizzando la sabbia, il nastro adesivo da imballaggio e le buste di cellophane.

 

riempimento sacco vuoto

 
Su una bilancia pesa persone si collocano due sacchetti di cellophane uno nell'altro, in modo da costituire un doppio strato. Generalmente questi sacchetti sono forati come norma di sicurezza antisoffocamento. Ci si prenda la briga di chiudere questi fori con una striscia di nastro adesivo.

Si inizia a versare la sabbia all'interno dei sacchetti fino a raggiungere il peso di 7-8 kG. A questo punto il sacchetto viene chiuso e nastrato in modo da fargli prendere la forma di un cilindro del diametro di circa 30 cm. L'altezza del cilindro che ne dovrebbe scaturire è di circa 18 cm (questo parametro può variare in funzione dell'umidità della sabbia utilizzata).

La cella così realizzata viene messa da parte per la successiva collocazione all'interno del sacco.

Si realizzano tante celle quante ne sono necessarie per ottenere il sacco del peso desiderato. Per l'esempio fin quì seguito (sacco da 40 Kg) ne serviranno 4.
 

celle di sabbia pronte

Il passaggio successivo è la preparazione del sacco.

Il sacco vuoto a marchio Gana Sport è pronto per il riempimento: fate assumere al sacco vuoto una forma simile a quella definitiva e collocate sulla base uno strato di circa 10 cm di spessore di materiale morbido (stracci o spugna come precedentemente indicato) e su questo strato collocate la prima delle quattro celle di appesantimento in modo che sia al centro del sacco. Se le proporzioni indicate sono state rispettate (cella del diametro di 30cm), per tutta la circonferenza della cella ci saranno 5 cm di intercapedine (tra la cella ed il rivestimento esterno del sacco) da riempire con materiale morbido fino a fare in modo che la cella sia ben ferma al centro del sacco e sia uniformemente rivestita per tutta la sua altezza.

Si sovrappone alla cella un'altro strato sottile di materiale di imbottitura, circa 4/5 cm e si ripete l'opera con la cella successiva.

In questo modo avrete impilato 4 celle in modo uniforme nel sacco rendendolo pesante quanto basta e confortevole quanto serve.

 

zona di chiusura del sacco

  

L'ultimo passaggio si realizza chiudendo il sacco con il disco di tela accluso e cucito alla cima del sacco.

Si stringono i lacci presenti sulla cima del sacco ed il gioco è fatto.

Vai al catalogo di prodotti MMA & Boxe.

 

 

Sperando di esserVi stati utili.

Cordiali saluti

Gana Sport - Team impiantistica.

Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing list e seleziona la categoria di interesse per essere sempre aggiornato sulle ultime novità
Privacy e Termini di Utilizzo

Moduli On Line